PRF - Intervento di TTA

Controllo radiografico a 2 mesi

Riempiti che si sono questi spazi morti si inserisce la spongiosa, che rimane imbibita nel PRF.

Il PRF viene inserito nel gap della cresta tibiale e dentro la tibia prossimale dove si è prelevata la spongiosa.

Immagine postoperatoria, si noti il materiale spongioso inserito nel sito osteotomico, lievemente radiopaco.