Per Fecaloma si intende l'arresto del materiale intestinale, la sua costipazione, essiccamento e parziale calcificazione che viene ad occludere il transito intestinale determinando una forma di addome acuto.

La causa è quasi sempre l’ ingestione di frammenti ossei i quali sono di progressivo ostacolo al materiale a monte che gradatamente rimane imprigionato negli intertizi dell’ ammasso osseo, formando un tappo duro che oblitera il lume intestinale.

La scomparsa della defecazione può sfuggire all’ osservazione del proprietario, compare poi l’ inappetenza, il tenesmo rettale, il vomito e la disidratazione. Il vomito è raro nel gatto.

La terapia è chirurgica, consiste nella rimozione dell’ ostacolo per ricanalizzare l’ intestino.

 

Radiografia di un gatto, operato con ascesso su linea Alba.

Questo gatto aveva l'intestino pigro, la terapia necessaria per evitare la riformazione di queste strutture dannose per la sua salute è la variazione di dieta e la somministrazione di prodotti lubrificanti.

Capodanno 2008/2009

Radiogramma laterale destro di un cane, operato anche lui con ascesso su linea alba.

Aveva ingerito delle ossa.

Capodanno 2007/2008

Fecaloma nel cane e nel gatto

TERAPIA POST OPERATORIA:

Cibo liquido per due giorni, dieta morbida per altri 5.

Per quanto riguarda i farmaci somministrazione di antibiotici e antidolorifici per 10 gg.