Microchip

L'inoculo del microchip ha sostituito l'uso dei tatuaggi o della punzonatura all'orechio per l'identificazione dei cani.

Chiunque possieda un cane è tenuto a denunciarlo, pena sanzione pecuniaria, all'Anagrafe Canina Regionale entro il secondo mese di vita.

Per effettuare la denuncia ci si può rivolgere al proprio veterinario che può provvedere personalmente se è autorizzato, oppure recarsi previo appuntamento telefonico presso una struttura ASL.

Il veterinario deve verificare l'identità della persona che ha portato il cane per intestarselo (ricordarsi di avere seco carta di intentità e/o patente, codice fiscale e/o tessera sanitaria), eseguire il segnalamento dell'animale, inoculare il microchip, previa verifica con apposito strumento del suo funzionamento, complilare il modulo online.

La denuncia avviene contestualmente e al cliente si rilascia una scheda per ricevuta.

Una copia potrà sempre essere fornita in caso di smarrimento.

Il microchip potrà essere letto da qualsiasi veterinario possieda un lettore apposito. Le generalità del proprietario non vengono divulgate, in caso di ritrovamento di cane smarrito rivolgersi all'ASL 010.84.911.